I Segreti di Londra

0
737

Alla scoperta di 10 segreti nascosti tra le strade di Londra, per conoscere gli aspetti meno turistici e più autentici della Grande Mela d’Europa

1. Phoenix Gardens: considerato il parco più tranquillo nel centro di Londra, si tratta di un piccolo paradiso verde situato a due passi dalla stazione di Charing Cross.

2. Neasden Temple: sapevate che anche Londra ha il suo tempio induista? Giusto al di fuori della North Circular Road, il Neasden Temple è il più grande mandir tradizionale al mondo, al di fuori dell’India.

3. I Bancomat in lingua Cockney: a Londra esistono 5 sportelli bancomat che permettono di scegliere tra la lingua inglese ed il Cockney, tipico dialetto londinese. Se sceglierete il secondo, vi verrà chiesto: “Some moolah for ya sky rocket?”.

4. La tomba di Karl Marx: a Highgate Cemetery è sepolto quello che è da molti ritenuto il più grande filosofo dell’Ottocento.

5. Little Green Street: presso Kentish Town, questa strada costruita nel 1780 è uno dei pochi esempi di architettura Georgiana perfettamente conservata nella capitale. Lo scorcio sulla strada è rimasto pressoché inalterato negli ultimi 200 anni!

6. La Wilton’s Music Hall: in un piccolo vicolo vicino a Tower Hill si trova la più antica music-hall del mondo. Presso la Wilton Music Hall si potrà respirare un’atmosfera davvero d’altri tempi.

 

7. Guildhall Amphitheatre: Pochi sanno che anche Londra ha il proprio anfiteatro romano. Si trova sottoterra e non ne resta granché, ma può essere l’idea per una visita alternativa per gli appassionati di storia.

8. Eltham Palace: splendido palazzo art-deco a breve distanza da Londra, fu usato anche come residenza Reale. Ideale per chi ama le gite a tema artistico-culturale.

9. Wimbledon Windmill Museum: a Londra esiste un museo dedicato ai… mulini a vento! Si trova presso il parco di Wimbledon Common, dove è situato un mulino del 1817, perfettamente restaurato.

10. Camley Street Natural Park: nel cuore urbano della città, dietro Pancras Station, giace questo parco di rara bellezza. Due acri verdissimi lungo le sponde del Regent’s Canal, un luogo perfetto per chi sente nostalgia della natura.

 

Luca Cattaneo


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here