Teatro a Londra (Video)

0
785

Quando la commedia italiana nasce a Londra…

Londra è la città dove tutto è possibile, al punto che sembra quasi non esistano regole, dove le idee trovano un laboratorio dove materializzarle e dove gli artisti hanno la loro galleria del vento su cui testare nuovi progetti.

Cucinare e servire un piatto di pasta al pesto genovese, per poi servirla al pubblico inglese nel centro di una commedia dantesca, è sicuramente uno degli esperimenti di recitazione più originali e divertenti, soprattutto quando si deve riuscire a collimare usanze tradizionali italiane mischiando sul palco attori italiani e attori inglesi.

Il nuovo progetto di Paolo Serra, autore comico televisivo genovese, si intitola What The Hell, una commedia dalle radici dantesche, che parla di un viaggio infernale di un orgoglioso attore italiano, che approda a Londra per fare fortuna come artista, ma che si ritrova a diventare chef e a cucinare pasta al pesto nella disperata cucina di un discutibile manager dalle apparenze angloitaliane.

Lo spettacolo è andato in scena lunedi 26 e martedi 27 maggio a Brighton, in occasione del Brighton Festival, con un cameo introduttivo del comico italiano Alessandro Bianchi, riscuotendo il successo meritato.

Blog e magazine dedicati all’evento sapevamo ne avrebbero parlato e noi li siamo andati a cercare qualche giorno prima, tra le strade di Mare Street, in un teatrino di zona nel quartiere di Hackney, dove la compagnia teatrale era impegnata nelle prove per la grande prima di Brighton.

Il cast vanta attori professionisti come Gian Sessarego, membro degli Stomp, nonché attore della compagnia TNT America Drama Group, nelle vesti del protagonista Dante, Jud Charlton  attore cinematografico, show man, ventriloquo, che oltre ai diversi film, vanta collaborazioni coi Monty Piton e non a caso proprio poco prima di iniziare le prove per What the Hell, come sentiremo nella clip, aveva da poco terminato di doppiare la voce di un simpatico cane per il nuovo film di Terry Jones, il geniale regista che ha preferito lui a Robbie Williams.

La recitazione dei quattro personaggi femminili è stata resa possibile solamente grazie all’impegno e la professionalità di Louise Lee che ha saputo interpretare al meglio i diversi ruoli, dando un carattere personale alle diverse caricature inglesi.

Una scommessa quella di Paolo Serra, autore del testo, quella di evitare di presentare il prodotto in Italia e di mischiare attori italiani e attori inglesi su una commedia dalle parvenze italiane per quel che riguarda la tematica sul cibo e il carattere del protagonista, ma dalle nette modalità recitative inglesi, che coinvolgeranno totalmente il pubblico in uno spassoso inferno dantesco.

La clip è stata realizzata durante le prove nel quaritere londinese di Hackney in collaborazione con Sara Sgatti, studente alla London School of Journalism.

 

Martino Serra

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here