Nozze Gay: Londra dice sì!

0
638

Nella giornata di ieri un importante svolta ha avuto luogo nel Parlamento di Londra.

Con 400 voti a favore e 175 contrari è stato approvato il disegno di legge che autorizzerà le nozze tra persone dello stesso sesso.

Ora il provvedimento passerà alla House of Lords -la Camera alta del Parlamento britannico- che lo esaminerà il prossimo maggio, dopodichè tornerà di nuovo in Parlamento per una seconda approvazione, come previsto dalla legge inglese.

Il primo ministro David Cameron afferma che questa decisione “è un importante passo avanti” e renderà “più forte la nostra società“.

Dalla parte del “sì” si sono schierati con convinzione i laburisti e i liberali, mentre buona parte dei conservatori hanno deciso di votare contro la proposta, andando contro l’opinione espressa dal proprio premier.

Altri importanti esponenti del Partito Conservatore come il Ministro delle Finanze George Osborne, quello degli Esteri William Hague, e il Ministro dell’Interno Theresa May che hanno scritto “Il matrimonio si è evoluto nel tempo, noi crediamo che aprirlo alle coppie dello stesso sesso rafforzerà, non indebolirà l’istituzione“.

Una volta approvata anche dalla House of Lords, la legge permetterà alle coppie omosessuali di sposarsi, sia con rito civile che religioso, in Inghilterra e nel Galles.

In questo modo le “civil partnership” (unioni civili) attualmente in vigore potranno essere finalmente convertite in matrimoni a tutti gli effetti.

Che le idee siano a favore oppure contro, mi balza in mente una domanda: quando si inizierà a considerare la questione delle unioni gay anche nell’ambiente politico italiano?

I maggiori Paesi dell’Unione Europea come Spagna, Germania, Francia, Regno Unito, tutte le nazioni scandinave e persino la cattolicissima Irlanda riconoscono da tempo i diritti civili alle coppie omosessuali.

In Italia si continuerà ad ignorare la questione restando sempre un passo indietro?

Ai posteri l’ardua sentenza…

Luca Cattaneo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here